ORFINI NUMEISTER

associazione di cittadini-editori a foligno

La chiesa e il convento di San Martino di Trevi

Cinque secoli di vita francescana

a cura di Giulio Mancini

testi di Giulio Mancini, Leonardo Blasetti, Elvio Lunghi, Antonio Carlo Ponti, Carlo Roberto Petrini, Rita Fanelli Marini, Milena Russo, Ester Giovacchini; schede di restauro di Leonardo Blasetti, Isabella Gubbini, Lisa Maggiolini, Manuela Elisei, Bernardino Sperandio, Bruno Bruni, Luana Casaglia, Pierangelo Fiacchi

Gli AUTORI, leggi…

Giulio Mancini, storico, o.f.m.

Leonardo Blasetti, architetto

Elvio Lunghi, storico dell’arte, Università per Stranieri di Perugia

Antonio Carlo Ponti, giornalista

Carlo Roberto Petrini, pubblicista

Rita Fanelli Marini, maestra d’arte, esperta di tecniche artistiche

Milena Russo, badessa delle clarisse di San Martino di Trevi

Ester Giovacchini, restauratrice

Isabella Gubbini, restauratrice

Lisa Maggiolini, restauratrice

Manuela Elisei, restauratrice

Bernardino Sperandio, restauratore, fotografo

Bruno Bruni, restauratore

Luana Casaglia, restauratrice

Pierangelo Fiacchi, restauratore

  • Anno/ 2014
  • Collana/ Arte
  • f.to 17×24/ pp. 240/ ill. colore
  • 25€

A San Martino arte e fede si stratificano e si compenetrano in modo talmente forte ed evidente che ne scaturisce un coinvolgimento profondo del visitatore quando, entrando in questa complessa armonia, viene inevitabilmente colto da meraviglia, che poi come qualcuno ha detto, è la prima forma di preghiera. La riorganizzazione generale degli spazi di tutto il complesso ha aperto il convento a una nuova presenza, quella delle Clarisse, qui trasferite dal 5 ottobre 2014 dal monastero di Santa Chiara in Piaggia di Trevi con la prospettiva di costituire a San Martino «una casa di preghiera per tutti i popoli». Un luogo quindi dove vive una comunità in preghiera che rafforza e completa il profilo di San Martino storicamente presidio dei  Frati Minori, dove si va per pregare. Questo volume dunque conclude una fase di completa riqualificazione della struttura e apre una nuova fase nel suo ruolo spirituale in quanto arricchisce la comunità di Trevi anche della dedicazione a Sant’Antonino martire in Cina, rafforzando al tempo stesso nelle Clarisse lo spirito missionario che le riporta alla loro vocazione profonda impressa dalla fondatrice Santa Chiara.


Immagini collegate:

Succ Articolo

Precedente Articolo

© 2024 ORFINI NUMEISTER

Tema di Anders Norén